La Geriatria

Cos'è la Geriatria?

La geriatria è quella disciplina medica che studia e tratta le patologie riscontrabili nell'individuo anziano, ossia colui che supera i sessantacinque anni di vita; il geriatra pertanto si rivolge a quei soggetti per così dire 'fragili' che hanno maggiore probabilità di riscontrare malattie, problemi psicologici e di autosufficienza.

La geriatria si occupa di trovare i mezzi terapeutici in grado di contrastare l'invecchiamento e combatterne gli stati morbosi allo scopo di ritardare il declino mentale oltre che funzionale; la gerontologia, branca della medicina, 'abbraccia' la geriatria e si propone di portare alla luce i fenomeni del naturale invecchiamento per ridurre gli ostacoli della vecchiaia e ritardarne le conseguenze.

La differenza sostanziale tra geriatria e gerontologia è che la prima è per così dire più clinica rispetto alla seconda, benché in comune abbiano l'assistenza nei confronti dell'anziano.

Le patologie degenerative che si riscontrano con maggiore frequenza e che la medicina geriatrica si prefigge di prevenire sono l'artrosi e l'arteriosclerosi; chi è affetto da quest'ultima riscontra la perdita di elasticità delle pareti delle arterie con il loro conseguente indurimento (è tra i primi responsabili del decadimento fisico), mentre l'artrosi provoca rigonfiamenti alle articolazioni ed è causa di grave sintomatologia dolorosa.

Sono proprie dell'età avanzata anche affezioni legate all'apparato respiratorio come le abituali bronchiti o a quello digerente con carenza delle funzioni digestive; altrettanto comune l'atrofia dei denti che mette molti anziani in difficoltà per via della incapacità al regolare processo di masticazione.